L’azienda agricola GIallograno è uno dei nostri clienti che ha scelto di lavorare per ottenere la certificazione Global GAP e proprio di recente ha centrato l’obiettivo, con grande soddisfazione del titolare Antonio Cavaglieri: «Adesso, grazie all’ottenimento della Certificazione GlobalGAP, abbiamo la possibilità di vendere il nostro prodotto alle catene della GD e GDO che ce lo richiedono».

Il prodotto è in questo caso l’alchechengi (Physalis alkekengi), una pianta delle solanacee, quindi cugina del pomodoro e della patata, originaria del Nord America. Produce delle bacche commestibili avvolte in caratteristici calici a forma di lanterna. Il loro uso è differenziato in ricette dolci (confetture) e in piatti particolari, contando su un variegato spettro di sapori ed elevato valore vitaminico.

La coltivazione dell’alchechengi rappresenta una nuova opportunità per gli imprenditori agricoli italiani.

A fronte di costi minimi – ad oggi non necessita di trattamenti fitosanitari – offre una coltura poli annuale con impianti della durata fino a dieci anni e raccolto fin dal primo anno. Dal punto di vista strettamente economico garantisce un’alta redditività per ettaro e il ritiro del prodotto a prezzo garantito.

Per chi volesse valutare l’opportunità di un nuovo mercato in crescita, il dott. agr. Matteo Lanfranco Rossi di S&M Advisors è a disposizione per informazioni e consulenze con lo scopo di «diffondere in Italia l’alkekengi, una coltura molto interessante e con alta redditività».

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto